Bio Architettura Uno

“i pionieri della bio-architettura a modena”

I nostri CONTATTI

  • E-mail

    posta@opusnatura.it

  • Telefono

    0536 - 952797

  • Fax

    0536 - 937161

Home » Nuove costruzioni » Progetto Casa Geminianini
A+ R A-

Fausto nato nel 1966 sposato con Cinzia e padre di una bambina il 24 agosto del 1995  percorrendo la via Nuova Estense verso casa ebbe un terribile incidente automobilistico. Fausto da quel giorno non può più camminare. Agricoltore, figlio di agricoltori, nel cassetto il progetto della nuova casa per la sua famiglia e per quella dei genitori, dopo mesi di ospedale ha voluto continuare e rimanere legato alla sua terra e a ciò che sapeva fare.
Questo intervento costituisce pertanto la risposta ad alcune delle diverse e sino ad allora ignorate necessità, limitazioni fisiche e difficoltà psicologiche con le quali Fausto, Cinzia ed Elisa hanno dovuto abituarsi a convivere; vogliamo credere che dentro la loro casa, costruita da bravi muratori secondo le buone tecniche e i materiali naturali della bioedilizia, loro possano godere della tranquilla “normalità” ancora così difficile da trovare fuori.  Nell’edificio, ove gli spazi risultano per necessità “dilatati”, oltre ai due alloggi previsti, è stata ricavata una zona con palestra, vasca per la riabilitazione e solarium. 
Alcuni locali del piano seminterrato sono utilizzati a deposito attrezzi e come ricovero per il trattore agricolo riadattato che Fausto usa autonomamente per i lavori nei campi.
Il corpo centrale, che ricalcando una tipologia edilizia frequente della zona domina il fabbricato, contiene alcuni vani di servizio e la colonna dell’ascensore.

INTERVENTI  DI  BIOEDILIZIA

Per la realizzazione dell’intervento sono stati adottati principi e metodi della bioedilizia riscontrabili significativamente nei seguenti aspetti:

CUNICOLI DI VENTILAZIONE E SOLAIO AREATO

I locali e le strutture del piano seminterrato vengono mantenuti salubri mediante un sistema naturale di aerazione costituito da bocchette di aspirazione ricavate nelle murature a nord, intercapedini sotto tutti i solai contro terra ed uscita dell’aria attraverso un cunicolo interrato realizzato all’esterno sulle pareti sud-est e sud-ovest e dotato di griglie di espulsione. Tale cunicolo, pedonabile, oltre a evitare l’impiego di ingenti quantitativi di materiale inerte di drenaggio, funge sia da supporto per il sovrastante marciapiede sia da spazio idoneo per alloggiare e ispezionare gli impianti della casa.

MURATURE PORTANTI

Le murature portanti delle abitazioni hanno spessori differenziati a seconda dell’esposizione, sono realizzate in termolaterizio porizzato con farina di legno e malta a base di calce idrata e calce pozzolanica; le aperture sono contornate da elementi monolitici di pietra locale.

SOLAI ORIZZONTALI

Tutte le strutture dei solai sono in elementi di legno con sovrastanti tavelle di terracotta.SOLAI DI COPERTURA
Le coperture sono in parte interamente di legno ed in parte con tavelle di terracotta interposte tra i travetti. Superiormente è stato realizzato il pacchetto biologico coibente e di ventilazione costituito da tavolati, listelli, sughero granulare e telo traspirante e quindi posato il manto di copertura in tegole di laterizio.

ISOLAMENTO TERMICO

I materiali utilizzati per l’isolamento termico sono: sughero granulare, sughero in pannelli, Pannelli di fibre di legno e magnesite e di massetti a base calce alleggeriti con sughero granulare.

IMPIANTO DI RISCALDAMENTO

Realizzato con pannelli radianti in p.p.r. disposti a parete sotto intonaco, l’impianto di riscaldamento è impostato su basse temperature di esercizio per ottenere il massimo irraggiamento possibile dai corpi radianti e dalle masse riscaldate; funziona mediante una caldaia a condensazione e prevede circuiti separati a seconda delle temperature richieste per i diversi utilizzi previsti: acqua per la vasca di riabilitazione, acqua per usi sanitari, riscaldamento zona palestra, riscaldamento differenzianto nei locali d’abitazione, ecc.
E’ previsto il collegamento ad un impianto di pannelli solari termici.
Un grande contributo al riscaldamento della casa viene offerto le due stufe/camino a grande inerzia termica installate una nella zona giorno e una nella zona notte; aiuta a mantenere il giusto grado di umidità dell’aria interna una fontanella che zampilla nell’ampio atrio d’ingresso.

MATERIALI DI FINITURA

I pavimenti sono in legno e in cotto, gli intonaci sono in malta a base di calci naturali; per le pitture ed i trattamenti in genere è stato previsto l’uso pressoché esclusivo di materiali di garantita origine naturale e di comprovata qualità bioecologica.